fbpx TECNOEDIL - Tecnologie edili a Verona

Cantina Zýmē, Tecnoedil Verona fornisce le tecnologie edili e le opere in vetro per il progetto dell’architetto Moreno Zurlo.

Cantina Zýmē, Tecnoedil Verona fornisce le tecnologie edili e le opere in vetro per il progetto dell’architetto Moreno Zurlo.

Posted on 18Feb

Cantina Zýmē, Tecnoedil Verona fornisce le tecnologie edili e le opere in vetro per il progetto dell’architetto Moreno Zurlo.

Scritto da Matteo William ToffaliCategories Notizie, RealizzazioniTags , , , ,

Una sintesi tra l’opera dell’uomo e la natura, in relazione dinamica con il territorio in cui sorge: è la nuova cantina Zýmē nella zona della Valpolicella, al cui progetto di realizzazione firmato dall’architetto Moreno Zurlo ha partecipato Tecnoedil Verona.

La fornitura dell’azienda veronese di tecnologie edili riguarda il montacarichi della Green Park srl, l’incastellatura metallica e l’impianto elevatore ICM, che mette in dialogo l’ipogeo – con la barricaia, la zona dei semilavorati e dello stoccaggio e la bottaia – con il piano terra, ovvero la zona produttiva con un piccolo wine shop e la hall, e il primo piano, adibito a luogo di rappresentanza, distribuito tra zona dedicata alla degustazione, sala conferenze, uffici e servizi.

Completano la fornitura Tecnoedil i vetri che valorizzano il progetto architettonico e stilistico dei vari ambienti. L’entrata della cantina, ad esempio, completamente coperta di vetri calpestabili sotto i quali si scorge una rappresentazione della Valpolicella Classica dipinta da Lucia Gaspari, figlia di Celestino. E l’archivio vini, dove le bottiglie attendono gli intenditori del nettare prodotto dalla cantina Zýmē.

Il progetto parte dalla preesistenza ricavata dall’antica cava di arenaria, dove è situata la barricaia, nucleo vitale della cantina, dove i vini vengono invecchiati e affinati. «L’ambiente è reso particolare dalla presenza di una cavità carsica affiorata durante gli scavi dove confluiscono le acque meteoriche e naturali del terreno. – si legge al riguardo sul suggestivo sito della cantina Zýmē, nella pagina dedicata al progetto dell’architetto Zurlo – Il suono dell’acqua che scorre, fondendosi con il silenzio dei vini che riposano in preziose barriques, conferisce all’ambiente un’atmosfera singolare».

Condividi l'articolo su:

Back to Top